0
0
0
s2smodern

 

smartphone

 

I nostri dispositivi sono diventati ormai preziosi come il portafoglio, non solo per il valore dell'apparecchio,ma anche per la mole di dati in esso conservati, in alcuni casi anche dati sensibili.

In questi ultimi anni gli smartphone hanno avuto una larga diffusione, sono oggetti molto ambiti, nuovi e usati, se guardate i siti degli annunci di vendita online si scopre che quelli che hanno maggior sucesso sono quelli dedicati ai telefonini, c'è sempre qualcuno che risponde. Nei mercatini dell'usato sono ricercatissimi. Si fa la fame ma al cellulare non si rinuncia. 

Io personalmente non ho mai amato molto il telefono, ma devo confessare che portarmi dietro un'apparecchio che mi permette di controllare la posta, tenere l'agenda e scattare foto, mi è diventato molto comodo, senza considerare anche la possibilità di rimanere in contatto facilmente con amici e famigliari.

Sono quindi aumentati a dismisura questi dispositivi in circolazione, ed è aumentato anche il numero degli apparecchi persi e/o rubati, come tutte le cose diventate ormai di uso quotidiano, pensiamo agli autoradio delle autovetture che anni fà erano l'oggetto del desiderio di tanti al pari dei telefonini.

Come fare allora per ritrovare  lo smartphone perduto?

Prima di tutto è molto importante al momento dell'acquisto annotarsi il numero IMEI del dispositivo, di solito lo troviamo scritto sulla confezione. L'IMEI è un codice composto da 15 cifre che consente di identificare in maniera univoca i telefoni cellulari, una specie di carta di identità. Se abbiamo buttato la confezione è possibile recuperarlo attraverso lo schermo del dispositivo digitando una sequenza di numeri e caratteri speciali sulla tastiera *#06#   oppure entrare nel menù delle "Impostazioni", cercare la voce "Info sul telefono" e quindi a "Stato", dove tra le altre informazioni viene riportato il Codice IMEI.

Il Codice IMEI consente di bloccare il telefono in caso di furto o smarrimento, i gestori di telefonia mobile possono riconoscere il dispositivo agganciato alla rete ed inviare l'impulso per bloccarlo. Per il blocco, è necessario che il proprietario del dispositivo abbia prima provveduto a sporgere regolare denuncia e solo dopo contattare il gestore. l'IMEI viene inoltre utilizzato dalle forze dell'ordine per localizzare il terminale rubato ed eventualmente procedere al fermo della persona che ne è in possesso in quel momento.

Dopo questa premessa che vale per tutti, aggiungo che, per i possessori di un account Gmail, esiste anche una nuova e pratica impostazione che se attivata permette di far squillare o localizzare il telefono ma anche di effettuare un reset di fabbrica dal Pc .

L'applicazione si chiama Gestione dispositivi Android, dove la troviamo?

Dalle Impostazioni, passare al menù Sicurezza, Amministratori dispositivo, qui si dovrebbe vedere la voce "Gestione dispositivi Android" che bisogna attivare.
Dopodiche  ci spostiamo nell'App Impostazioni Google-Sicurezza  sotto la voce (anche qui) Gestione dispositivi Android, avremo la possibilità di attivare manualmente il servizio di localizzazione e il servizio di Blocco/Cancellazione dei dati tramite Google.

A questo punto, cliccando su questo link www.google.com/android/devicemanager ( che vi invito a memorizzare tra i vostri preferiti), dopo aver digitato username e password del vostro account Gmail, accederete ad una pagina dove potrete rintracciare o bloccare il vostro smartphone.

gestione-dispositivi-google

 

Tutto questo senza dover installare altre App di terze parti.

In aggiunta a quanto scritto sopra, ora è possibile accedere agli strumenti di gestione del telefono anche attraverso il proprio Account Google, colleghiamoci quindi tramite il pc e facciamo clic su Account Personale 

account-google

Nella finestra che comparirà, selezionare Trova il tuo Telefono.
Troveremo elencati qui tutti i nostri dispositivi, selezioniamo quello che ci interessa e inseriamo l'utente e la password del nostro account.
Ci verrà mostrata una finestra dove sono elencati tutti i controlli remoti utilizzabili.

gestisci-telefono

 

In caso di furto è molto importante cliccare su Esci dall'account sul telefono in questo modo si evita che vengano lette le nostra mail o si possa fare danni sul contenuto dell'account stesso. Solo come ultima spiaggia è invece da utilizzare la scelta Valuta la possibilità di resettare il dispositivo, perchè se eseguita perderemo tutti i dati memorizzati ( e se non abbiamo un backup precedente, Dio ci aiuti) e non potremo piu utilizzare le funzioni di localizzazione.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna